Il nome della Rosa

lunedì 6 marzo 2017

LE TERAPIE ASSISTITE CON GLI ANIMALI

Circolo virtuoso Il nome della Rosa
Giulianova Alta, Via Gramsci 46/a

Info Line 338/9727534

Venerdì 5 maggio 2017
ORE 21,00

FORMAZIONE
“LE TERAPIE ASSISTITE CON GLI ANIMALI”
L’intelligenza emotiva attraverso la relazione con il cavallo
CORSO TEORICO PRATICO

A cura di: Ramona SORRICCHIO

8 lezioni (4 di teoria + 4 di pratica)
21 ORE DI CORSO

4 LEZIONI TEORICHE: Venerdì 5, 12, 19 e 26 maggio 2017 dalle ore 21:00
4 LEZIONI PRATICHE (sul campo) – Sabato 13, 20 e 27 maggio - 10 giugno 2017 dalle ore 09:00

Le lezioni si terranno presso “Equanime – Centro equestre” in località Contrada Spinaci a Roseto degli Abruzzi (TE).

Lo scopo del corso è di informare sulle nozioni psicologiche alla base delle terapie assistite con gli animali e, nel caso particolare, attraverso l’utilizzo del cavallo oltre a fornire nozioni sul rapporto di natura etologica sullo stesso.
Gli animali rappresentano un cardine nella vita dell’uomo e, per anni, ci hanno affiancato come compagni di lavoro, di viaggio, di protezione e, negli ultimi tempi, la relazione con loro è soprattutto di tipo sportivo, ludico, di relazione.
Il cavallo, rispetto ai più conosciuti cani e gatti, instaura con l’uomo un rapporto molto particolare per diverse ragioni:

A) Le dimensioni: rapportarsi con il cavallo significa farlo con un essere che, potenzialmente, con un minimo movimento può ucciderci.
B) La differenza di specie: in un ordine naturale l’uomo è un predatore e il cavallo una preda. I nostri movimenti naturali sono, per l’istinto di sopravvivenza del cavallo, messaggi di pericolo.
C) Le uguaglianze: siamo esseri sociali e per vivere abbiamo bisogno del branco.
D) Il valore archetipico: Lo stesso Jung riconosce il cavallo quale rappresentante della sfera emotiva ed inconscia.

Conoscendo i cavalli ri-conosciamo noi stessi.
Parlare di equitazione è molto limitativo; infatti, avvicinandoci al cavallo, instauriamo con lui e con il nostro inconscio una relazione.
Il valore del cavallo è nel privilegio di una relazione senza giudizio, senza voto, senza ansia da prestazione. Il cavallo reagisce fisicamente in maniera molto visibile ai comportamenti, non a vestiti, macchine, bellezza o bruttezza. Per lui esiste solo come ci comportiamo e al comportamento riflette. Quindi, in questo caso, l’utente impara dalle sue stesse azioni nell’esperienza.

Cosa faremo al corso
4 lezioni in aula + 4 lezioni in maneggio per un totale di 21 ore

Il programma delle lezioni in aula:

1) Breve excursus sul mondo dell’equitazione ed i vari usi del cavallo sportivo, pedagogico, riabilitativo
2) Cosa si intende per ippoterapia; vari metodi di intervento con il cavallo
3) Patologie che possono beneficiare della relazione con il cavallo
4) Le fasi dell’intervento riabilitativo e la relazione con il cavallo

Il programma delle lezioni in maneggio:

1) Avvicinamento al cavallo; canali di comunicazione equina; gli emisferi celebrali del cavallo; prede e predatori: come creare un legame eccezionale
2) Esercizi di psicomotricità; comunicazione non verbale e prossemica
3) La leadership; il cavallo come riflesso di se stessi; guidare il cavallo da terra
4) Attività pratica ed esercitazioni con adulti e bambini.

Cosa saprai fare alla fine del percorso: gestire da terra un cavallo in maniera etologica. Competenza di avvicinamento di terze persone.

Chi può partecipare al corso: aperto a tutti senza titoli o professioni specifiche

La quota di partecipazione è di 180 euro
€ 60,00 alla prima lezione
Saldo entro e non oltre la quarta lezione

Info e contatti per iscrizioni
Circolo Virtuoso “Il nome della Rosa”
Via Gramsci 46/a – 64021 Giulianova (TE)
338/96.08.270 – 338/97.27.534
nomenrosae@gmail.com
info@ilnomedellarosa.com


Nessun commento:

Posta un commento